rotate-mobile
Martedì, 27 Settembre 2022
Cronaca Centro / Lungomare Trieste

Curiosità, 4 fasci littori stilizzati sull’ingresso dell'ex cinema Diana

Lo svela il quotidiano La Città: lo studio di architetti Asnova, guidato dall’architetto Nuccio Spirito, si è ispirato ad una foto d’epoca del 1933 per il terzo lotto funzionale di un più complesso intervento sull’ex cinema Savoia

Quattro fasci littori stilizzati caratterizzeranno l’ingresso del Diana affacciato sul lungomare Trieste. Senza i due stemmi di Casa Savoia, che insieme alla classica iconografia di regime, decoravano il frontespizio della Casa del Balilla inaugurata dal principe ereditario Umberto e consorte, il 24 dicembre del 1931. Lo svela il quotidiano La Città: lo studio di architetti Asnova, guidato dall’architetto Nuccio Spirito, si è ispirato ad una foto d’epoca del 1933 per il terzo lotto funzionale di un più complesso intervento sull’ex cinema Savoia, presentato a Palazzo di Città a settembre e riproposto, a fine gennaio, dal Teatro Pubblico Campano, a cui è affidata la gestione di quello spazio.

Approvato, dunque, il progetto definitivo ed esecutivo per il completamento dei lavori, stanziando oltre trecentomila euro per il rifacimento delle tre facciate oltre che per la ristrutturazione dei locali del primo piano della palazzina. La delibera di giunta è del 13 febbraio. Si attende ora che i lavori vengano appaltati. Grande curiosità.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Curiosità, 4 fasci littori stilizzati sull’ingresso dell'ex cinema Diana

SalernoToday è in caricamento