rotate-mobile
Venerdì, 27 Maggio 2022
Cronaca Pontecagnano Faiano

Femminicidio Anna Borsa, il Comune di Pontecagnano si costituisce parte civile

Un atto che segue l’annuncio del sindaco Giuseppe Lanzara, a poche ore dalla morte della giovane, fortemente voluto da tutta l’amministrazione comunale

Ad un mese esatto dalla tragica scomparsa di Anna Borsa, vittima di un efferato femminicidio, la Giunta Comunale di Pontecagnano Faiano ha voluto indicare, tramite un’apposita delibera, le linee di indirizzo per la costituzione di parte civile del Comune nei procedimenti penali contro la persona. Un atto che segue l’annuncio del sindaco Giuseppe Lanzara, a poche ore dalla morte della giovane, fortemente voluto da tutta l’amministrazione comunale, dall’Assessore alle pari opportunità Adele Triggiano, dal Consigliere delegato all’avvocatura Alessandro Maisto

Il commento 

“Ringrazio, inoltre, per l’importante supporto anche la Consigliera di Parità della Provincia di Salerno Anna Petrone. Un doveroso gesto, non solo formale, che ci avvicina al cuore della famiglia di Anna e di tutte le vittime di violenza. Non staremo a guardare: il ricordo coinciderà con l’impegno, sempre” conclude Lanzara. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Femminicidio Anna Borsa, il Comune di Pontecagnano si costituisce parte civile

SalernoToday è in caricamento