menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ferragosto 2013 a Salerno: tutte le iniziative e le sagre per chi resta in città

Tutte le idee per trascorrere un Ferragosto all'insegna del relax e del divertimento, ma anche della cultura e dell'arte, senza allontanarsi dal nostro territorio

Non tutti hanno la possibilità o la voglia di affrontare il traffico ed il caos che caratterizzano, come sempre, la giornata di Ferragosto. C'è, infatti, chi ama approfittare della giornata di stacco dal lavoro per visitare i musei e i monumenti cittadini, o chi semplicente sceglie di trascorrere delle ore al mare o sulle colline che circondano la città, godendosi pace e tranquillità, per poi recarsi presso qualche gustosa sagra serale, al fresco.

Per iniziare, apertura straordinaria di quattro plessi museali: il Museo archeologico provinciale di Salerno (dalle ore 17:30 alle 22:30), dove sono in programma visite guidate, laboratori didattici per bambini e dolci dessert offerti fino a tarda sera, nonchè il Castello Arechi (dalle ore 9 alle 13,30 e dalle 17 alle 22), il Museo archeologico provinciale della Lucania occidentale presso la Certosa di Padula (dalle ore 9 alle 14:30) ed il Museo Virtuale della Scuola Medica Salernitana (dalle 9:30 alle 13). Presso la Pinacoteca provinciale di Salerno, intanto, prosegue la mostra “Principe Raimondo di Sangro… fra scienza e mito”, con opere di Rosario Mazzella, ad ingresso gratuito (da lunedì a domenica ore 9 -19,45).

Chi, poi, vuole trascorrere un Ferragosto all'insegna del buon gusto, può recarsi  presso la sagra della Cipolla a San Pietro al Tanagro, allietata da musiche e balli. A Caggiano, in piazza, ancora, le canzoni dei Musici e di Danilo Sacco, dove la magia delle canzoni di Francesco Guccini regalerà al pubblico brividi a fior di pelle.

Parte giovedì 15, a seguire, il Ciclocampeggio di Ferragosto nel cuore del Cilento a Felitto, promosso e organizzato dall'associazione Cycling Salerno F.I.A.B:  tre giorni di bicicletta anche in notturna con trekking, bagni in fiumi dalle acque fresche e limpide, visita di antichi borghi e feste di paese (Info: 349/8136344)

E, infine, c'è la squisita "Sagra del fusillo felittese" che si svolge puntuale ogni anno, nella seconda decade di Agosto, dal lontano 1976. L'evento nasce con lo scopo di promuovere il piatto tipico locale  che ancora oggi conserva intatto il Sapore Unico della Tradizione. Insomma, non resta che l'imbarazzo della scelta.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Salerno: San Matteo ed il miracolo dei leoni del Duomo

Attualità

Vaccinazioni in Campania, al via le adesioni degli “over 60”

Attualità

Covid-19: la Campania verso la conferma in zona rossa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento