Cronaca

Festa della Liberazione a Salerno: il corteo, corone ai caduti e fiori in mare

Commozione e applausi tra le massime autorità religiose, civili e militari, le associazioni combattentistiche e d’arma, le organizzazioni sindacali e la consulta provinciale degli studenti

Fotoreporter Guglielmo Gambardella

Istituzioni, studenti e associazioni, in piazza Vittorio Veneto, questa mattina, in occasione della Festa della Liberazione. Presso la chiesa del Sacro Cuore, è stata celebrata una Santa Messa in suffragio dei Caduti, officiata dal cappellano provinciale della Polizia di Stato don Giuseppe Greco. Tra i presenti, anche il sindaco Vincenzo Napoli.

A seguire, la deposizione di una corona d’alloro alla lapide del partigiano Tenente Ugo Stanzione, per poi dirigirersi in corteo da Piazza Vittorio Vento a Piazzetta dei Marinari per la celebrazione del 74esimo anniversario della Liberazione con onore ai caduti, l’alzabandiera e la deposizione delle altre corone d’alloro. Commozione e applausi tra le massime autorità religiose, civili e militari, le associazioni combattentistiche e d’arma, le organizzazioni sindacali e la consulta provinciale degli studenti. Sentito, l'omaggio alle vittime del mare con i fiori lanciati in acqua da due stranieri. A concludere la commemorazione, un corteo fino al palazzo della Provincia, per la deposizione della corona d’alloro ai piedi della lapide che ricorda le Medaglie d’Oro della Resistenza e il concerto del Corpo Bandistico “L.Rinaldi” di Giffoni Valle Piana.

L'ira di Forza Nuova e Fiamma Tricolore

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festa della Liberazione a Salerno: il corteo, corone ai caduti e fiori in mare

SalernoToday è in caricamento