rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Cronaca Centro / Piazza Stazione

Festa della Liberazione a Salerno nel segno della sobrietà: commozione al corteo

Tra le autorità presenti, il Prefetto Gerarda Maria Pantalone, il vice sindaco Eva Avossa, l'assessore provinciale Pietro Damiano Stasi

Festa della Liberazione nel segno della sobrietà, quella che si è svolta questa mattina in città. Tra le autorità presenti, il Prefetto Gerarda Maria Pantalone, il vice sindaco Eva Avossa, l'assessore provinciale Pietro Damiano Stasi. A prender la parola, dunque, per l'Anpi è stato il professor Giuseppe Cacciatore: "Oggi siamo qui non per celebrare un rito stanco e retorico, ma per rendere omaggio a coloro che combatterono contro la dittatura fascista negli anni del regime mussoliniano e presero poi le armi contro l'invasore nazista dopo l'8 settembre del 1943. - ha detto Cacciatore - La Resistenza, i partigiani, l'esercito italiano che proprio dal governo di Salerno fu ricostituito per combattere al fianco degli alleati anglo-americani, hanno con il loro sacrificio restituito l'onore alla patria".

Per la Cgil, dunque, Maria Di Serio che ha puntato i riflettori sulle problematiche odierne, quali la crisi e la disoccupazione, che rendono la libertà una realtà impalpabile. Attimi di commozione, poi, durante il corteo partito dalla stazione per arrivare fino alla Provincia per la deposizione della corona in ricordo dei caduti del 25 aprile.

Assente all'iniziativa, il sindaco Vincenzo De Luca che su Facebook ha scritto: "I valori del passato devono essere riconquistati ed attualizzati, altrimenti diventano liturgie morte. Oggi la Festa della Liberazione significa lotta contro la violenza e sostegno alle famiglie che non ce la fanno più. Perché possano rivivere quei valori che hanno condotto alla Liberazione e fondato la Repubblica Italiana non bastano le cerimonie: oggi essi devono manifestarsi come solidarietà nei confronti di chi vive in condizioni di difficoltà".

Il presidente della Provincia Iannone: "Nessun manifesto"

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festa della Liberazione a Salerno nel segno della sobrietà: commozione al corteo

SalernoToday è in caricamento