Cronaca

Festa della Polizia, il 160° compleanno al duomo di Salerno

La cerimonia si terrà presso la cattedrale di Salerno sabato 26 maggio 2012 dalle 10, alla presenza delle scolaresche, del questore Antonio De Iesu e del prefetto Gerarda Maria Pantalone

Si terrà sabato 26 maggio alle 10 presso il chiostro della cattedrale di Salerno la cerimonia celebrativa del 160° anniversariodella fondazione della polizia di Stato. Il tema scelto per quest'anno, riferisce una nota della questura di Salerno, è l'espressione "Storia di coraggio e innovazione". La cerimonia si svolgerà alla presenza del prefetto di Salerno Gerarda Maria Pantalone e delle autorità. Si procederà quindi alla lettura del messaggio del presidente della Repubblica per poi passare al saluto del questore Antonio De Iesu. Si procederà, quindi, alla consegna dei riconoscimenti agli appartenenti alla polizia di Stato che si sono distinti, durante la loro attività, per meriti di servizio.

Saranno presenti alla cerimonia rappresentanze delle scolaresche che hanno aderito al progetto di educazione alla legalità “Il Questore a Scuola” promosso dalla Questura di Salerno in collaborazione con il ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca - ufficio territoriale per la provincia di Salerno. Complessivamente gli interventi sono stati condotti presso 10 Istituti scolastici in Salerno e Provincia: Liceo Statale Alfano I di Salerno; Liceo Scientifico G. da Procida di Salerno; Liceo Artistico Filiberto Menna di Salerno; Istituto ISIS Giovanni XXIII di Salerno; Scuola Secondaria di I Grado Monterisi di Salerno; Istituto tecnico G. Vico di Agropoli; Liceo Scientifico Alfonso Gatto di Agropoli; Liceo Classico M. Galdi di Cava de’ Tirreni; Scuola Secondaria di I grado Solimena – Di Lorenzo di Nocera Inferiore; Scuola Secondaria di I grado Picentia di Pontecagnano Faiano.

Tale iniziative di prossimità, insieme alle campagne di comunicazione “Difendiamoci”, organizzata dalla Questura in collaborazione con il Comune di Salerno per aiutare gli anziani a difendersi dalle truffe, e “Artificieri a Scuola per dire NO ai botti”, percorso di formazione / informazione per mettere a nudo le ragioni per cui non bisogna ricorrere agli artifici pirotecnici per festeggiare Natale e Capodanno, rappresentano la testimonianza dell’affetto e della simpatia che circondano i poliziotti in risposta all’attenzione e alla sensibilità che la Polizia di Stato quotidianamente manifesta ai cittadini come valore aggiunto rispetto ai doveri istituzionali.

Nell’ambito delle iniziative di diffusione della cultura della legalità, verrà dato spazio al talento musicale dei ragazzi del “Coro delle voci bianche” del Teatro Municipale Giuseppe Verdi di Salerno, che saranno protagonisti di un momento particolarmente significativo della cerimonia.

Diretti dal maestro Silvana Noschese, i ragazzi  eseguiranno “La bandiera dei tre colori”, celebre canto patriottico simbolo della storia  risorgimentale  da cui la Polizia di Stato, nata proprio in quegli anni, alimenta la sua tradizione improntata sulla disciplina e sul senso dello stato.

A seguire il Coro eseguirà il brano musicale “Va’ Pensiero” di G. Verdi e “Il Canto degli Italiani” di G. Mameli – M. Novaro, che concluderà la manifestazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festa della Polizia, il 160° compleanno al duomo di Salerno

SalernoToday è in caricamento