menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Festeggiamenti di San Matteo, il portavoce del Vescovo: "Evitare spiacevoli sovrapposizioni"

Il portavoce di Moretti: "Autonomia e responsabilità delle Istituzioni a definire le modalità su come contribuire alla qualificazione del legame che esiste non solo tra il Santo e la comunità ecclesiale, ma pure con la comunità civile"

"Appare utile precisare che in riferimento ai festeggiamenti del Patrono S. Matteo Apostolo ed Evangelista, S.E. Mons. Luigi Moretti ha richiamato ripetutamente solo l'esigenza di qualificare e rispettare la natura propria delle singole celebrazioni religiose e non di ridurre i festeggiamenti esclusivamente a tali celebrazioni". E' quanto si legge in una nota delll'arcidiocesi di Salerno-Campagna-Acerno.

"L’Arcivescovo riconosce l'autonomia e la responsabilità delle Istituzioni a definire le modalità su come contribuire alla qualificazione del profondo legame che esiste non solo tra il Santo e la comunità ecclesiale, ma pure con la comunità civile - ha precisato il portavoce di sua eccellenza, don Alfonso D'Alessio- Questo risulta del tutto evidente altresì dalle disposizioni della ConferenzaEpiscopale Campana, che l’Arcidiocesi ha fatto proprie dal 1 gennaio 2014, nelle quali si richiede soltanto che le diverse iniziative siano armonizzate per evitare spiacevoli sovrapposizioni", ha concluso, auspicando, quindi, un clima sereno e raccolto per i festeggiamenti del Santo Patrono di Salerno, protagonisti, qualche anno fa, di spiacevoli episodi finiti addirittura nelle aule del Tribunale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Segnalazioni

Degrado a Salerno: persone rovistano di notte nei rifiuti, la denuncia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento