rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca

Feto morto all'ottavo mese di gravidanza: condannate due ostetriche della Tortorella

Era il 2010, quando la coppia scelse la clinica Tortotella: all’ottavo mese di gravidanza, la futura mamma era stata colpita da dolori lancinanti al basso ventre

Fu causata dall’imperizia di due ostetriche la morte di un feto, all’ottavo mese di gestazione. Come riporta Il Mattino, la morte fu accertata all’ospedale di Nocera Inferiore, ma maturata presso la clinica Tortorella di Salerno. Il tribunale di Salerno ha, così, condannato ad otto mesi di reclusione le ostetriche A. A. e M. C. G, scagionando, invece, da ogni responsabilità il ginecologo Bruno Rascio.

Questo, dunque, l'esito del processo avviato dopo la denuncia dei disperati genitori del bimbo che non ha mai visto la luce. Era il 2010, quando la coppia scelse la clinica Tortotella: all’ottavo mese di gravidanza, la futura mamma era stata colpita da dolori lancinanti al basso ventre. Dopo un'interminabile attesa, senza preavviso, fu trasferita all’ospedale di Nocera Inferiore per un intervento chirurgico. All’Umberto I, malgrado i tentativi, non fu possibile salvare il feto, giunto già morto presso il nosocomio. Finiscono nei guai, le due ostetriche.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Feto morto all'ottavo mese di gravidanza: condannate due ostetriche della Tortorella

SalernoToday è in caricamento