menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rimandata per maltempo la “Fiaccolata contro le pellicce”

Gli animalisti: "Sarà una manifestazione di sensibilizzazione ma soprattutto di invito alla presa di posizione a favore del rispetto della vita, in ogni sua forma. Una seria lotta all'indifferenza"

E' stata rimandata la terza  “Fiaccolata contro le pellicce”, sul Corso di Salerno. Le associazioni Lav, Enpa, Lega Nazionale Per La Difesa del Cane, Legambiente, Oipa, Veg in Campania, Venganch’io Cavese, a causa del maltempo, hanno posticipato la manifestazione inizialmente prevista per il 31 gennaio che, ad ogni modo, non sarà "chiassosa, nè colorata, né arrabbiata, sarà una marcia silenziosa in ricordo di tutte quelle vittime innocenti che vengono uccise, ogni anno, per soddisfare l'atroce vanità umana, cittadini di Salerno compresi".

"E per ricordare ai nostri concittadini le loro responsabilità ed effettuare un invito alla scelta consapevole e rispettosa di ogni specie vivente, scenderemo insieme per strada - spiegano gli animalisti-  Crediamo che il cittadino, con le proprie scelte giornaliere, possa fare la differenza. Questa, quindi, sarà una manifestazione di sensibilizzazione ma soprattutto di invito alla presa di posizione a favore del rispetto della vita, in ogni sua forma. Una seria lotta all'indifferenza". Grazie all’appoggio del Garante per i diritti e la tutela degli animali del Comune di Salerno, intanto, le associazione hanno chiesto all’Amministrazione Comunale di Salerno di supportare la proposta di legge che prevede la chiusura degli allevamenti di animali per la produzione di pelliccia in Italia, e la loro uccisione per tali fini.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Salerno: San Matteo ed il miracolo dei leoni del Duomo

Attualità

Vaccinazioni in Campania, al via le adesioni degli “over 60”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento