menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un momento della fiaccolata

Un momento della fiaccolata

Fiaccolata contro le Pellicce sul Corso Vittorio Emanuele per le "vittime della moda"

Si è tenuta ieri la Fiaccolata contro le pellicce, organizzata dalla Lav insieme con Enpa Salerno, Lega Nazionale Per La Difesa Del Cane, Legambiente "Orizzonti", OIPA , Veg in Campania e Venganch'io Cavese

Non è bastato il freddo a scoraggiare gli animalisti: si è tenuta ieri la Fiaccolata contro le pellicce, organizzata dalla Lav insieme con Enpa Salerno, Lega Nazionale Per La Difesa Del Cane, Legambiente "Orizzonti", OIPA , Veg in Campania e Venganch'io Cavese. "Per gli animali la pelliccia è morte. Prima della morte, è una lenta agonia.Visoni e lontre, castori, ermellini e volpi, zibellini e scoiattoli. Ma anche agnellini, cani, gatti: almeno 70 milioni di animali sono allevati nel mondo per la loro pelliccia. - ribadiscono gli animalisti - L’85% della produzione mondiale di pellicce deriva da allevamenti intensivi dislocati prevalentemente in Europa, ma anche in Cina, Stati Uniti, Canada, Russia e altri Paesi".

 

Dopo aver sfilato sul Corso ed essersi fermati in piazza Portanova, per ricordare le "vittime della moda", le associazioni hanno chiesto al Comune di Salerno di approvare una mozione per supportare la proposta di legge che prevede la chiusura degli allevamenti per la produzione di pellicce e l'uccisione di animali a tale scopo. In tanti i salernitani che si sono avvicinati alla causa animalista.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona "arancione", ecco cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Laureana Cilento, consiglieri donano fiori alle piazze del paese

  • social

    Lotto tecnico, continuano le vincite: ecco i nuovi numeri

  • social

    Promozione culturale, pubblicato l'avviso della Regione Campania

Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento