Furto e aggressione alla madre: nei guai un uomo di Cava de' Tirreni

La donna, esasperata dalle continue vessazioni subite dal figlio, sia con atti di violenza che con continue richieste di denaro per l’acquisto di stupefacenti, all’ennesimo episodio si è rivolta alla Polizia

Gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Cava de’ Tirreni hanno deferito in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria un uomo, O.A. di 36 anni che si è reso responsabile di furto e maltrattamenti ai danni della madre convivente. La donna, esasperata dalle continue vessazioni subite dal figlio, sia con atti di violenza che con continue richieste di denaro per l’acquisto di stupefacenti, all’ennesimo episodio si è rivolta alla Polizia.

I fatti

Durante una serata trascorsa in un ristorante della provincia, l’uomo con una scusa si è fatto dare le chiavi dell’auto della madre, asportando delle banconote dall’interno della stessa. Più tardi, la donna, accortasi dell’ammanco del denaro, ha chiesto al figlio di restituirle quanto indebitamente preso dall’auto. L'uomo ha tentato di aggrediarla e ha danneggiato il parabrezza dell'auto e lo specchietto retrovisore, mandati in frantumi. La madre ha chiesto l'intervento della volante del Commissariato di Cava de’ Tirreni. L'aggressore era scappato ma è stato rintracciato e denunciato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La strage del Covid-19: muore nella notte 33enne incinta, Nocera piange Veronica

  • Nuovo Dpcm 3-4 dicembre: cosa cambierà, le anticipazioni

  • In arrivo nubifragi in Campania: le previsioni meteo per Salerno e provincia

  • Beccato alla guida senza mascherina: multato conducente in autostrada

  • Ospedale di Scafati, parla un paziente Covid: "Miracoli fatti in Campania? Qui mancano i caschi"

  • Lutto a Buonabitacolo: muore a 35 anni l'Appuntato Scelto Luca Ferraiuolo

Torna su
SalernoToday è in caricamento