menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bcc di Fisciano: la Procura di Nocera indaga su finanziamenti ad aziende

Il lavoro della polizia giudiziaria, coordinato dal sostituto procuratore Roberto Lenza, al momento si basa sulla sola acquisizione di documenti sulla concessione di prestiti. La segnalazione di irregolarità giunge dalla Banca d'Italia

La Procura di Nocera Inferiore, nella persona del sostituto Roberto Lenza, ha delegato la polizia giudiziaria ad eseguire alcuni accertamenti sulla Bcc di Fisciano. Nel mirino c'è la gestione patrimoniale della banca e la concessione dei prestiti. Secondo una segnalazione della Banca d'Italia, l'istituto di credito cooperativo avrebbe erogato finanziamenti ad alcune aziende di costruzione, senza che quest'ultime ne avessero i requisiti. L'indagine viene condotta dalla procura nocerina, intervenuta per competenza territoriane dal 2013. Gli inquirenti hanno effettuato giorni fa un lavoro di acquisizione di documenti, da esaminare per verificare quanto viene ipotizzato. Si tratta di diversi milioni di euro, la cui approvazione nei confronti dei beneficiari non sarebbe passata attraverso il Cda. Agli investigatori toccherà lavorare al momento solo su carta, con procedure e protocolli strettamente collegati alla concessione di prestiti. Stando a quanto ipotizza la Procura, nelle aziende beneficiare di quei soldi figuravano persone con gradi di parentela all'interno dello stesso istituto di credito. Al momento solo ipotesi, eventualmente da verificare. Il fascicolo è stato aperto dal sostituto procuratore Roberto Lenza, nel quale non vi sono al momento iscritti indagati.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Razzo cinese, tra le traiettorie anche la Campania: "Restate a casa"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento