rotate-mobile
Martedì, 31 Gennaio 2023
Cronaca Fisciano

Lanciò la figlia dalla finestra, la piccola torna a casa con la mamma

La Procura di Nocera Inferiore, da una perizia psichiatrica affidata ad un consulente, ha accertato che l'uomo non era capace di intendere e di volere durante i fatti

Torna a casa la bimba di 2 anni, che ad ottobre scorso, fu lanciata dal padre dalla finestra di casa. Torna nella sua casa, insieme alla mamma, con il co affidamento al nonno paterno, come deciso dal tribunale dei minori. I giudici, ieri, hanno confermato la sospensione della responsabilità genitoriale per l'uomo, accusato di tentato omicidio. Il 41enne è finito sotto processo con la formula del rito immediato. Entro 3 mesi, una nuova relazione dei servizi sociali illustrerà le condizioni di vita della piccola, che resta molto legata anche al padre, come sostenuto nell'udienza precedente.

Il dramma

La Procura di Nocera Inferiore, da una perizia psichiatrica affidata ad un consulente, ha accertato che l'uomo non era capace di intendere e di volere durante i fatti. E, dunque, è ritenuto “socialmente pericoloso”. Poco dopo l’insano gesto, l’uomo confessò ai carabinieri e poi anche successivamente al giudice, durante l’interrogatorio, di averlo fatto perché così gli diceva “la voce di Dio”. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lanciò la figlia dalla finestra, la piccola torna a casa con la mamma

SalernoToday è in caricamento