menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fisciano, rapina al portavalori: nove condanne

Il processo è quello legato all'pperazione della Polizia di Stato “Last Day” che ha portato all'arresto di 19 persone. Soltanto due hanno patteggiato la pena

Dopo circa otto mesi dall’operazione della Squadra Mobile della Polizia di Stato, coordinata dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Nocera Inferiore, che vide coinvolti, a vario titolo 19 persone di origine foggiana, salernitana, napoletana ed albanese, accusate di far parte di un’associazione per delinquere transnazionale e specializzate in rapine a furgoni portavalori e ad  istituti di credito, commesse con l’uso di armi, anche da guerra, sono state emesse nella giornata di oggi dal Tribunale nocerino, dopo la celebrazione del rito abbreviato, le condanne per nove di loro.

Le condanne

Si tratta di D.C e A.C (condannati a 20 anni di carcere), A.D.A. (9 anni e 2 mesi), A.P (8 anni e 4 mesi), S.D.R (2 anni e 2 mesi), A.P (2 anni), la guardia giurata della Cosmopol C.D.F (1 anno), L.D.C (2 anni), C.R (1 anni e 2 mesi),  Hanno patteggiato, invece, F.C e E.S, condannati rispettivamente a 2 anni e 5 mesi e 2 anni e 8 mesi. Assoluzione, infine, per L.G e L.H.

L’inchiesta

Le indagini furono avviate a seguito di una rapina ad un furgone portavalori commessa a Fisciano nel febbraio del 2017. Le indagini, supportate da complesse intercettazioni telefoniche ed ambientali, consentirono di ricostruire la struttura organizzativa e le dinamiche criminali dell’organizzazione malavitosa, identificandone i singoli componenti e disvelando, inoltre, l’organizzazione di un prossimo assalto armato da compiersi in Germania, scongiurato grazie alla collaborazione della polizia tedesca, attivata su input degli investigatori italiani. In tale ambito è risultato fondamentale l’efficace scambio informativo tra le Autorità giudiziarie dei due Paesi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona "arancione", ecco cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento