Flash mob e battibecchi: a Nocera Inferiore arrivano i vigili

Alcune persone avrebbero utilizzato casse e amplificatori per ingannare il tempo e trascorrere i giorni di "contenimento del rischio coronavirus" con balli e canti. Non tutti hanno gradito

Una volta era "movida fracassona". Oggi, al tempo del coronavirus, è frastuono da flash mob. Non tutti apprezzano le iniziative social che si traducono in adunate sui balconi: a Nocera Inferiore, un gruppo di residenti si è rivolto ai vigili urbani per denunciare il volume troppo alto della musica che proveniva da uno dei balconi adiacenti.

La segnalazione

Alcune persone avrebbero utilizzato casse e amplificatori per ingannare il tempo e trascorrere alcune momenti di "contenimento del rischio coronavirus" con balli e canti. Prima che i vigili urbani riportassero la calma nel quartiere (il loro arrivo è stato accolto da un fragoroso applauso) c'è stato un battibecco tra chi voleva riposare e chi desiderava divertirsi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Campania, parte la zona gialla "rinforzata": ecco cosa si potrà fare (e cosa no)

  • Nuovo Dpcm e zona gialla per la Campania: ecco le nuove regole da rispettare

  • Nuovo Dpcm 15 gennaio: ecco cosa dovrebbe cambiare anche in Campania, nelle zone gialle riaprono i musei

  • In Campania il numero dei vaccinati è maggiore dei vaccini arrivati: la Regione si affretta a chiarire

  • Strada ghiacciata, incidente a catena in autostrada a Pontecagnano: quattro i feriti

  • Vaccino ad amici e parenti, indaga la Procura di Salerno: intervengono i Nas

Torna su
SalernoToday è in caricamento