menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La protesta

La protesta

Fonderie Pisano, dinanzi al Tribunale i lavoratori e sul Corso Garibaldi i comitati: gli appelli

Stamattina, presidio dei lavoratori delle Fonderie Pisano che chiedono garanzie per il loro futuro occupazionale. Sul corso Garibaldi, invece, i cittadini auspicano la delocalizzazione della fabbrica

Aria di protesta, davanti al Tribunale di Salerno. Si è tenuto stamattina, infatti, il presidio dei lavoratori delle Fonderie Pisano che chiedono garanzie per il loro futuro occupazionale. Si attende per oggi, infatti, la decisione del Riesame sul sequestro preventivo della fabbrica di via Dei Greci, dopo la revoca, da parte della Regione, dell’Autorizzazione Integrata Ambientale.

La richiesta

Il Riesame ha rinviato la decisione per l’assenza giustificata del presidente del consiglio d’amministrazione, per motivi di salute. Intanto, i lavoratori fanno appello ai magistrati sperando in una risoluzione che salvi le loro posizioni occupazionali.

L'altra protesta

Poco distante, sul Corso Garibaldi i residenti di Fratte e i Comitati impegnati nella causa, chiedono la chiusura delle Fonderie Pisano: già avviata una nuova raccolta firme per tutelare la salute dei cittadini, auspicando la delocalizzazione della azienda.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona "arancione", ecco cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento