menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Fonderie Pisano

Fonderie Pisano

Fonderie Pisano, proposta la delocalizzazione in località Cupa Siglia

Nel corso della Commissione consiliare sulla Terra dei Fuochi, l’Arpac che ha dato il via libera per la pubblicazione di tutti i dati relativi all’area, ha annunciato le attività di monitoraggio sulla presenza d’amianto ad Ogliara, Matierno e Pastorano

Tutti presenti alla Commissione consiliare sulla Terra dei Fuochi che ha puntato i riflettori sul caso delle Fonderie Pisano. Associazioni e politici, dunque, hanno accettato l'invito del presidente Cammarota per fare il punto istituzionale sull’inquinamento della Valle dell’Irno. In oltre due ore di discussione, la Pisano ha documentato l’adozione di tutte le misure di legge antinquinamento.

Cammarota ha ipotizzato uno spostamento delle Fonderie Pisano nel luogo destinato al vecchio progetto del termovalorizzatore, in località Cupa Siglia. Si è parlato, quindi, del problema del rilevamento di sostanze inquinanti e sulla possibilità d’istituire dei controlli partecipati ai quale possa prendere parte anche una delegazioni di cittadini. L’Arpac che ha dato il via libera per la pubblicazione di tutti i dati relativi all’area, ha intanto annunciato le attività di monitoraggio sulla presenza d’amianto nelle frazioni di Ogliara, Matierno e Pastorano. Insomma, qualcosa di concreto pare inizi a bollire in pentola.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona "arancione", ecco cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento