menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Metalli pesanti nel letto del fiume Irno": l'allarme dell'Isde Salerno

L'associazione dei medici per l'ambiente ha presentato i risultati dello studio, effettuato quando le Fonderie Pisano erano ancora in funzione

L'Isde, l'associazione internazione dei medici per l'ambiente, ha presentato, presso la sede dell'Ordine dei Medici di via Santi Martiri Salernitani, i risultati di una ricerca effettuata sul fiume Irno. I risultati dello studio, effettuato quando le Fonderie Pisano erano ancora in funzione, sono allarmanti: una notevole quantità di metalli pesanti è stata ritrovata nel letto del fiume.

A commentare il dato è stato il presidente dell'Isde di Salerno Gaetano Riviezzi: “Abbiamo analizzato i valori a monte e a valle degli scarichi della fonderia, riscontrando, dopo gli stessi, un problema di cadmio e di cromo esavalente elevato. Questi valori sono altissimi - continua - e questi metalli sono cancerogeni, elemento che può dare gravi danni alla salute. Il tumore è solo la punta dell'iceberg, noi medici siamo preoccupati per tutta una serie di patologie. Il nostro è uno studio dimostrativo, fatto applicando criteri diversi da quelli previsti dalla norma vigente. Tuttavia è da considerare altamente affidabile" conclude il presidente dell'Isde.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona "arancione", ecco cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento