menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto archivio

Foto archivio

Fonderie Pisano, dipendenti sul tetto dell'azienda: si infiamma la protesta

Dopo la comunicazione di ieri sulla mobilità e i possibili licenziamenti, è scattata la protesta dei dipendenti

Si infiamma la protesta dei lavoratori delle Fonderie Pisano, dopo la comunicazione, da parte dell'azienda, sulla mobilità per i circa 120 lavoratori e sui possibili licenziamenti. Tensione, stamattina, in via dei Greci: la moglie di un operaio si è incatenata davanti ai cancelli, mentre altri dipendenti sono saliti sul tetto delle fonderie.

"La situazione finanziaria dell’azienda e l’impossibilità di acquisire nuove commesse, non avendo certezza di una futura ripresa produttiva, non permettono più all’azienda di continuare a riconoscere lo stipendio mensile ai propri addetti in assenza di produzione – si legge sulla nota di ieri del presidente delle Fonderie, Mario Pisano – Per tali motivazioni è stata inviata una comunicazione ufficiale alle organizzazioni sindacali con la quale si richiede un incontro per discutere sulle modalità e sui tempi della messa in mobilità di tutti i dipendenti". "Fonderie Pisano: delocalizzazione subito" e "Vogliamo solo lavorare": è quanto si legge su alcuni striscioni degli operai.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Salerno: San Matteo ed il miracolo dei leoni del Duomo

Attualità

Vaccinazioni in Campania, al via le adesioni degli “over 60”

Attualità

Covid-19: la Campania verso la conferma in zona rossa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Lotto tecnico: nuove vincite per i lettori, i numeri

  • social

    Lotteria degli scontrini: i codici della seconda estrazione

  • social

    Prignano Cilento, dopo 50 anni ritorna l'aquila sul Monumento ai Caduti

Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento