menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fondi per usura mai utilizzati, maxi sequestro di beni al Consorzio Artigianfidi

Il provvedimento è stato eseguito, questa mattina, dai militari della Guardia di Finanza di Salerno, su disposizione della Procura regionale della Corte dei Conti

I militari della Guardia di Finanza di Salerno hanno sequestrato 3 milioni e 315 mila euro (denaro e immobili) a carico del Consorzio Artigiano di Garanzia Fidi di Salerno, dell'ex presidente del Consiglio di Amministrazione e dei due liquidatori pro tempore. 

L'operazione

Il provvedimento è stato eseguito, questa mattina, dai militari della Guardia di Finanza di Salerno, su disposizione della Procura Regionale della Corte dei ContiLe persone coinvolte sono accausate di danno erariale. Le immagini delle Fiamme Gialle, infatti, hanno permesso di riscontrare che il consorzio Artigianfidi, "quale percettore di contributi pubblici da destinare alla prevenzione del fenomeno dell'usura, non ha utilizzato i fondi a cui erano destinati per gli scopi autorizzati nè li ha restituiti al maturarsi delle cause di estinzione o liquidazione". Il management del Consorzio di garanzia, in poche parole, da un lato avrebbe artatamente ottenuto l'erogazione dei fondi e dell'altro si sarebbe appropriato a titolo personale di parte degli importi. 

La somma totale indebitamente percepita e utilizzata è di 2.6 milioni di euro e, insieme ai 640 mila euro di interessi, ha determinato l'ammontare del sequestro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento