menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La frana ad Amalfi

La frana ad Amalfi

Frana ad Amalfi, De Luca firma l’ordinanza per la messa in sicurezza

Palazzo Santa Lucia interviene così in via ufficiale dopo la frana di Amalfi dello scorso 2 febbraio, una situazione di "emergenza nazionale", come l'ha definita venerdì scorso in diretta social proprio lo stesso governatore

Il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca ha posto questa mattina la sua firma su un'ordinanza che ha come oggetto alcune "disposizioni urgenti conseguenti al crollo della strada statale 163 Amalfitana". Palazzo Santa Lucia interviene così in via ufficiale dopo la frana di Amalfi dello scorso 2 febbraio, una situazione di "emergenza nazionale", come l'ha definita venerdì scorso in diretta social proprio lo stesso De Luca. 

I dettagli dell’ordinanza

Nel testo dell'ordinanza sottoscritta dal governatore "è preso atto che, per natura ed estensione dell'evento e correlati disagi e rischi, anche sanitari, subiti dalle popolazioni interessate, risulta necessario ed urgente l'intervento coordinato degli enti ed amministrazioni competenti a vario titolo per porre in essere con la massima tempestività le attività finalizzate al pronto ripristino delle condizioni di sicurezza del territorio attraverso la urgente realizzazione dei lavori di messa in sicurezza e riapertura della viabilità". Di conseguenza l'invito "agli enti ed amministrazioni a vario titolo competenti all'espletamento degli interventi di messa in sicurezza e ripristino dell'area interessata dai crolli di assicurare la massima celerità ed efficacia degli interventi medesimi, tenuto conto dei gravi rischi, anche sanitari, connessi alla temporanea interruzione della viabilità, anche dei mezzi di urgente soccorso". Infine, si legge sempre nel dispositivo, "è fatto obbligo alla Asl di Salerno, all'Aou Ruggi d'Aragona e alla Asl Napoli 3 Sud, anche di concerto tra loro, di adozione di ogni urgente atto e provvedimento finalizzato alla definizione di modalità organizzative e logistiche idonee ad assicurare le prestazioni ed i servizi sanitari, anche di soccorso urgente, nonchè connesse all'emergenza sanitaria Covid 19, alle popolazioni interessate, durante i tempi strettamente indispensabili degli interventi di cui ai precedenti punti".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Salerno: San Matteo ed il miracolo dei leoni del Duomo

Attualità

Vaccinazioni in Campania, al via le adesioni degli “over 60”

Attualità

Covid-19: la Campania verso la conferma in zona rossa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento