menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bimbo muore sulla bici in un cantiere: caso verrà archiviato. L'ira dei genitori

La tragedia è avvenuta il 12 giugno 2012 di Serre. Ora la famiglia del piccolo Francesco chiede giustizia: "E' assurdo. Nostro figlio attraversò un cantiere pubblico per la ristrutturazione del palazzo ducale prima di impattare contro il muro della chiesa"

ll loro bambino gli è stato portato via da un destino beffardo e il dolore è ancora vivo nei cuori della famiglia Morcaldi di Serre. La terribile tragedia è avvenuta il 27 giugno del 2012 quando il piccolo Francesco insieme ad un amichetto decisero di prendere le proprie biciclette per andare a fare un giro. In sella alla propria bici entrò in un cantiere situato nei pressi della chiesa di San Martino, una discesa ripida che, secondo la difesa, "non doveva essere aperta quel giorno perchè c'era una ordinanza del sindaco che ordinava la chiusura". Il piccolo alla fine del percorso perse il controllo della bicicletta andando ad impattare contro il muro della chiesa. I soccorsi furono immediati, ma purtroppo non ci fu nulla da dare. Dopo due ore di agonia Francesco chiuse gli occhi per sempre.

Ora i suoi genitori temono che non avranno mai giustizia: il caso, infatti, verrà archiviato dalla Procura di Salerno. "Siamo stati interrogati dai carabinieri dopo un anno e mezzo – dichiarano Sabatino e Loredana Morcaldi al quotidiano La Città – Nostro figlio attraversò un cantiere pubblico per la ristrutturazione del palazzo ducale prima di impattare contro il muro della chiesa". Alle loro parole si uniscono quelle dell'avvocato di famiglia Melchionda: "In un anno e mezzo ci sono state tre anomalie gravi che esporremo al gip. La bici non è mai stata periziata, il cantiere pubblico era aperto. Dall’incidente solo in questi giorni è stato nominato un perito per un sopralluogo in zona".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento