rotate-mobile
Cronaca Vallo della Lucania

Morte Franco Mastrogiovanni all'ospedale di Vallo della Lucania, il video de L'Espresso

Il settimanale, con il consenso dei familiari e su iniziativa dell'associazione "A buon diritto", ha pubblicato il video relativo all'agonia patita dal maestro elementare morto a Vallo della Lucania

Immagini raccapriccianti, quelle di un uomo legato ad un letto d'ospedale e così morto dopo diversi giorni di TSO (trattamento sanitario obbligatorio): è la storia di Francesco Mastrogiovanni, maestro elementare morto presso l'ospedale San Luca di Vallo della Lucania il 3 agosto del 2009 dopo esservi stato ricoverato (presso il reparto di psichiatria) il 31 luglio, tre giorni prima. L'Espresso ha diffuso in esclusiva un video con le immagini della contenzione del maestro elementare (si tratta delle telecamere di sorveglianza dell'ospedale), con il consenso dei familiari del defunto e su iniziativa dell'associazione "A buon diritto" di Luigi Manconi. Le immagini sono veramente molto forti.

Caso riaperto: martedì 2 ottobre, nel tribunale di Vallo della Lucania, il pubblico ministero Renato Martuscelli pronuncerà la requisitoria contro sei medici e dodici infermieri dell'ospedale San Luca, medici ed infermieri che erano in servizio durante il ricovero di Mastrogiovanni. I diciotto imputati saranno giudicati per sequestro, falso in atto pubblico (la contenzione non è stata registrata) e morte in conseguenza di altro reato.

La vicenda di Francesco Mastrogiovanni, maestro elementare di Castelnuovo Cilento, scrive l'Espresso, ha inizio il 30 luglio 2009, a Pollica, città all'epoca amministrata dal "sindaco pescatore" Angelo Vassallo. Mastrogiovanni si trova in macchina e percorre l'isola pedonale. I vigili urbani avvertono il sindaco riferendo che il maestro elementare avrebbe percorso la zona ad alta velocità e provocando incidenti: non sarebbe vero, ma per l'uomo viene ordinato il TSO. Il giorno dopo Mastrogiovanni viene avvistato in un campeggio a San Mauro Cilento, dove sta trascorrendo le vacanze. Lì rifiuta di consegnarsi e si getta in mare, dove resterà per due ore accerchiato dalla capitaneria di porto, dalle forze dell'ordine e da una decina di addetti dell'Asl.


I medici che lo visitano da riva lo giudicano bisognoso di TSO, confermando il provvedimento del sindaco di Pollica (anche se il maestro in quel momento si trova in un altro comune). Viene quindi portato all'ospedale di Vallo della Lucania, dal quale uscirà morto. Il maestro elementare aveva già subito il TSO nel 2002 e nel 2005. Tra i suoi precedenti figurano anche due periodi in carcere. Uno nel 1999, quando Mastrogiovanni contestò una multa, venne arrestato e condannato in primo grado dalla requisitoria dello stesso Martuscelli che è pm nel processo per la sua morte. Il maestro sarà assolto in secondo grado e risarcito per ingiusta detenzione. LE IMMAGINI DEL VIDEO

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morte Franco Mastrogiovanni all'ospedale di Vallo della Lucania, il video de L'Espresso

SalernoToday è in caricamento