Giovedì, 18 Luglio 2024
Cronaca

Frasi omofobe, l'università di Salerno sospende Carmine Alfano

Ad annunciarlo il rettore dell'Università degli studi di Salerno, Vincenzo Loia che ha parlato della vicenda che ha visto protagonista il professor Carmine Alfano

"Da oggi il professor Alfano non è più direttore della Scuola di specializzazione e la Commissione sta lavorando". Ad annunciarlo il rettore dell'Università degli studi di Salerno, Vincenzo Loia che ha parlato della vicenda che ha visto protagonista il professor Carmine Alfano, candidato sindaco del centrodestra a Torre Annunziata, ripreso di nascosto da alcuni suoi studenti mentre pronunciava frasi dai contenuti sessisti e omofobe mentre parlava ai giovani medici nella qualità di direttore della Scuola di specializzazione in Chirurgia plastica all'Università di Salerno. "Io - ha aggiunto Loia - sono sempre molto istituzionale quindi aspetto i lavori della Commissione ma indipendentemente da tutto, quello che abbiamo visto e ascoltato non appartiene al mondo dell'Università. È stato, dunque, sospeso". 

La nota dell'Università

Nel pomeriggio, dopo le parole di Loia, è arrivata anche la nota ufficiale dell'Università di Salerno: "In riferimento ai fatti riportati dalle testate giornalistiche relativamente alla Scuola di Specializzazione di Chirurgia plastica, si comunica che l’Ateneo ha avviato il procedimento disciplinare nei confronti del professore Carmine Alfano e contestualmente adottato provvedimento di sospensione cautelare del docente dalle funzioni di coordinatore della suddetta Scuola".

Il ritiro della candidatura

Alfano, dopo la notizia della sospensione, ha annunciato il ritiro dalla campagna elettorale in vista del ballottaggio alle comunali di Torre Annunziata nel corso di una conferenza stampa convocata nel pomeriggio nella sede del suo comitato elettorale. Alfano ha spiegato di aver sentito "l'esigenza di assumere decisioni inevitabili e urgenti" e cioè "la decisione di farmi da parte", ritirandosi quindi dalla campagna elettorale in vista del ballottaggio del 23 e 24 giugno.

Magi (Più Europa): "Sconcerto per quanto letto e ascoltato"

Sulla questione, in mattinata, si sono espressi Riccardo Magi, segretario nazionale di Più Europa, e Bruno Gambardella, coordinatore regionale e vicepresidente dell'Assemblea nazionale del partito."Il dottor prof. Carmine Alfano, candidato a sindaco di Torre Annunziata per il centrodestra  e noto dispensatore di patenti di moralità o immoralità agli avversari politici - hanno sottolineato - ha portato la città all'onore delle cronache nazionali per il suo agire al dir poco imbarazzante per l'intera comunità. Sui possibili risvolti penali di certi comportamenti noi non ci esprimiamo perché siamo sempre garantisti, anche nei riguardi di chi meriterebbe di essere ripagato con il medesimo trattamento da lui riservato ad altri. Resta però lo sconcerto per quanto letto e ascoltato. Oggi siamo ancora più convinti e determinati nel sostenere Corrado Cuccurullo, candidato sindaco che darà lustro a Torre Annunziata e che si impegnerà a far dimenticare all'opinione pubblica nazionale questa pagina vergognosa".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Frasi omofobe, l'università di Salerno sospende Carmine Alfano
SalernoToday è in caricamento