rotate-mobile
Cronaca

Fratelli d'Italia ricorda Carlo Falvella a 50 anni dalla scomparsa

Numerose le iniziative in programma. Il 7 luglio a Via Velia la deposizione della corona di fiori

Fratelli d'Italia ricorda Carlo Falvella a cinquant'anni dalla sua scomparsa. Numerose le iniziative in programma, a cominciare dal convegno “Da Generazione ’78 a Generazione Atreju” programmato per sabato 2 luglio presso la Presidenza Provinciale di FdI.  A partecipare il Presidente Provinciale di Gioventù Nazionale Alfonso Pepe, il componente dell’esecutivo nazionale Italo Cirielli, il Senatore Antonio Iannone ed il presidente nazionale di Gioventù Nazionale, Fabio Roscani. Il 7 luglio, invece, ci sarà, a Via Velia (altezza Piazza Flavio Gioia) la deposizione della corona di fiori.

Le dichiarazioni

“La tragica morte di Carlo Falvella del 7 Luglio 1972 - spiega il senatore Antonio Iannone - continua, a distanza di cinquant’anni, a scuotere le coscienze di quanti a Salerno (ma non solo) militarono e militano a destra. Ogni anno la data rinverdisce il dolore per la morte di un diciottenne che fu carne e sangue di una Comunità e che fu vittima di una guerra civile a bassa tensione: tra cattivi maestri predicatori di odio e giovani convinti di essere soldati di idee infallibili fu, inevitabilmente, amore a prima vista. La mancanza di una pacificazione nazionale frutto di un percorso storico metabolizzato attraverso il confronto delle Idee (e non lo scontro delle ideologie), il sopravvento della violenza che lasciava fiutare l’odore del sangue a marmittoni e paracarri di entrambi gli schieramenti, il desiderio della rivincita storica contrapposto all’ utopia del socialismo reale in Occidente, rappresentarono una miscela esplosiva, un brodo di sentimenti primordiali in cui frustrati trovarono balordi motivi di protagonismo sociale e nullatenenti culturali trovarono imperfetti modelli comportamentali di riferimento". Il presidente provinciale di Gioventù Nazionale, Alfonso Pepe, dichiara: “La nostra storia si tramanda di generazione in generazione, solo noi abbiamo tenuto acceso il ricordo di Carlo ricordandolo ogni anno. Quest’anno con tutto il movimento giovanile provinciale, regionale e nazionale ricorderemo Carlo che ha pagato con la vita la sua Passione per la politica. Nella speranza che mai più ci saranno vittime di crimini politici come lo è stato il nostro Carlo”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fratelli d'Italia ricorda Carlo Falvella a 50 anni dalla scomparsa

SalernoToday è in caricamento