menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Soppressione Frecciarossa Roma-Salerno, la Filt Cgil: "Presidio di protesta"

"In assenza di un intervento ad horas da parte di Trenitalia - scrive il sindacato - lunedì 25 gennaio ci vedremo costretti ad organizzare un presidio per richiedere il ripristino di tale servizio"

"In assenza di un intervento ad horas da parte di Trenitalia, lunedì 25 gennaio saremo costretti ad organizzare un presidio per richiedere il ripristino del servizio Frecciarossa". Lo annuncia la Filt Cgil Salero in una nota stampa che fa riferimento alla nuova soppressione del treno 9608, con partenza prevista per le ore 5.15 da Salerno e diretto a Roma Termini. La nota, firmata dal segretario generale Gerardo Arpino, è inviata al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, Ministero dell’Economia e delle Finanze, Ministero per il Sud e la Coesione territoriale, Presidente della Regione Campania, Presidente IV Commissione Trasporti Regione Campania, Gruppo FS, Sindaco del Comune di Salerno.
 

La nota

"Apprendiamo con rammarico e grande preoccupazione che per l’ennesima volta, a distanza di pochi mesi dallo scorso 16 novembre, dal prossimo 1° Febbraio, verrà nuovamente soppresso il Frecciarossa 9608. Questa soppressione avrà nuove ed importanti ripercussioni anche sulle coincidenze del trasporto regionale e ci lascia terribilmente perplessi rispetto alle grandi difficoltà che provocherà alle centinaia di utenti che usufruiscono di tale sevizio, soprattutto in un momento così delicato che il paese sta vivendo a causa della pandemia da Covid-19. Come Organizzazione Sindacale, da sempre vicina ai lavoratori ed ai cittadini, anche questa volta scenderemo in campo per evitare tale soppressione".
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona "arancione", ecco cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento