Cronaca

Freddo e influenza, 300 accessi quotidiani al Ruggi: aumentano anche i ricoveri

Dall'inizio dell'anno ad oggi, infatti, sono ben 2700 le persone che hanno chiesto aiuto al personale sanitario del Pronto Soccorso, 448 i ricoveri. I sindacati chiedono più posti letto

Il freddo di questi giorni e il picco dell’influenza stanno facendo registrare un boom di accessi all’ospedale “San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona di Salerno”. Dall’inizio dell’anno ad oggi - riporta La Città - sono ben 2700 le persone che hanno chiesto aiuto al personale sanitario del Pronto Soccorso, 448 i ricoveri. Insomma, una media di 300 accessi al giorno. I sintomi più frequenti sono bronchiti, problemi respiratori, cardiopatie e febbre alta. La direzione sanitaria del Ruggi,  nei giorni scorsi,  ha concesso un’unità medica in più al pronto soccorso per fronteggiare l’enorme domanda di queste ultime ore.  

Da tempo le sigle sindacali denunciano la carenza di personale e di posti letto e l’assenza di una sinergia tra gli ospedali facenti parte dell’azienda ospedaliera-universitaria.

La campagna antinfluenzale

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Freddo e influenza, 300 accessi quotidiani al Ruggi: aumentano anche i ricoveri

SalernoToday è in caricamento