Cronaca Via Posidonia

Falsificano i gratta e vinci e incassano circa 1.300.000 euro: denunciati i titolari di un tabacchi a Salerno

I due coniugi, dall’anno 2011, dopo aver individuato, attraverso lievi abrasioni difficilmente percepibili ad occhio nudo, il box number (codice segreto) di ciascun biglietto, avevano incassato quelli vincenti, mettendo in commercio i restanti

Falsificazione, frode nell’esercizio del commercio, accesso abusivo ad un sistema informatico o telematico e truffa continuata in concorso: sono finiti nei guai due coniugi salernitani. Carabinieri della stazione di Mercatello in azione, infatti, il 6 aprile: i militari hanno denunciato i titolari di una rivendita di tabacchi in via Posidonia.

La scoperta

I Carabinieri, nel corso di un controllo effettuato insieme al personale del Monopolio di Stato, presso l’esercizio commerciale di proprietà dei due, avevano sequestrato biglietti “gratta e vinci” alterati per un valore complessivo di circa 12.000 euro. Successivi approfondimenti, hanno permesso di accertare che i titolari della rivendita, dall’anno 2011, dopo aver individuato, attraverso lievi abrasioni difficilmente percepibili ad occhio nudo, il box number (codice segreto) di ciascun biglietto, avevano incassato quelli vincenti, per i quali avevano complessivamente riscosso la cifra, comprensiva della percentuale prevista per la vendita, di circa 1.300.000 euro, mettendo in commercio i restanti. Ma sono stati, dunque, scoperti e denunciati.


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Falsificano i gratta e vinci e incassano circa 1.300.000 euro: denunciati i titolari di un tabacchi a Salerno

SalernoToday è in caricamento