menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Finanzieri in azione

Finanzieri in azione

Agropoli, scoperta una frode fiscale per 38 milioni di euro

La guardia di finanza di Agropoli ha scoperto un'evasione fiscale pari a 38 milioni di euro: sequestrati beni per 152 mila euro. Denunciata l'amministratrice di una società di commercio alimentare

Una frode da 38 milioni di euro è stata scoperta dai finanzieri di Agropoli, nell'ambito di una verifica fiscale rivolta ad una società di commercio alimentare. Nel mirino delle Fiamme Gialle, tale società, con  sede legale a Verona, stabilimenti e depositi dichiarati a Salerno, Capaccio e Belfiore , e sede amministrativa ad Agropoli, risulta essere stata, quindi, strumento di ingenti evasioni fiscali. Denunciata, così, al termine delle indagini l'amministratrice G.G., per i reati di occultamento delle scritture contabili, per la mancata presentazione delle dichiarazioni fiscali e per il mancato versamento dell’Iva.

Disposto, dunque, il sequestro preventivo dei beni per 2, 7 milioni di euro, intestati all’amministratrice, nonchè socia dell’impresa. Oltre che le sue disponibilità finanziarie, alla donna sono stati sottratti  due veicoli e due immobili ad Ercolano, per un valore complessivo di 152 mila Euro. I finanzieri di Agropoli, coordinati dal Procuratore della Repubblica di Vallo della Lucania, Giancarlo Grippo e dal sostituto procuratore Valeria Palmieri, hanno eseguito, dunque, l'operazione di sequestro resa possibile dalla "confisca per equivalente”, stabilita da Valeria Cerulli, Gip del Tribunale di Vallo della Lucania, e introdotta dalla legge Finanziaria nel 2008.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento