Frode fiscale per oltre 6 milioni, i sequestri della Finanza: in 26 nei guai

A finire nei guai, 26 rappresentanti legali di società o di titolari di altrettante ditte individuali operanti in diverse province del territorio nazionale

Truffa allo Stato ed indebite compensazioni d’imposta nel salernitano: sono stati sequestrati beni per oltre 6 milioni di euro, per frode fiscale, come disposto dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Nocera Inferiore. I Finanzieri del Comando Provinciale di Salerno hanno eseguito 26 decreti di sequestro preventivo di somme di denaro, beni mobili, immobili e valori mobiliari, per la ragguardevole cifra di 6.477.984,00 euro.

Gli indagati

A finire nei guai, 26 rappresentanti legali di società o di titolari di altrettante ditte individuali operanti in diverse province del territorio nazionale. Le indagini, dirette dai Sostituti Procuratori  Davide Palmieri e Anna Chiara Fasano e condotte dai militari della Compagnia della Guardia di Finanza di Nocera Inferiore, hanno permesso di individuare due uomini residenti nell’area vesuviana che avevano messo in atto una vera e propria frode fiscale, al servizio di compiacenti imprese, al fine di creare false compensazioni tributarie utilizzate per ridurre, illecitamente, i propri debiti tributari.

Il sistema

Gli accertamenti condotti dalle fiamme gialle hanno messo in luce un meccanismo che, pur nella sua semplicità applicativa, si è rivelato estremamente insidioso per gli interessi erariali. Gli indagati, infatti, mediante la presentazione di modelli di pagamento F24 effettuata attraverso i servizi di internet banking messi a disposizione dagli intermediari della riscossione convenzionati con l’Agenzia delle Entrate e contenenti l’attestazione dell’esistenza di crediti inesistenti nei confronti dell’erario, sono riusciti a compensare quasi integralmente i rispettivi debiti tributari. Con questo sistema, l’Agenzia delle Entrate, erroneamente, cancellava i ruoli, revocando i conseguenti provvedimenti di accertamento. Il monitoraggio per contrastare l’evasione fiscale, dunque, continua.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Striscia la Notizia a Salerno: pazienti oncologici rinunciano agli esami per il blocco delle convenzioni

  • Si schianta con l'auto contro un albero: morta la 24enne di Auletta

  • Festa dell'Immacolata: non c'è il pienone in Campania, l'allarme dell'Abbac

  • La banda dell'Audi: è caccia ai ladri che svaligiano case di Salerno e provincia

  • Piazza della Libertà, i lavori saranno completati dalla "Rcm" di Rainone

  • “Si è spento serenamente”, ma l'uomo è vivo: Sarno tappezzata di "falsi" manifesti

Torna su
SalernoToday è in caricamento