rotate-mobile
Cronaca

Frode fiscale, maxi operazione della guardia di finanza: perquisizioni e sequestri anche nel salernitano

L'operazione ha portato all'arresto di quattro soggetti, di cui due in carcere e due ai domiciliari

Dalle prime luci dell’alba, i Finanzieri del Comando Provinciale di Rimini, con il coordinamento della locale Procura della Repubblica e la collaborazione di diversi Comandi Provinciali, tra cui quello di Salerno, hanno dato esecuzione a un’ordinanza di applicazione di misure cautelari personali emessa dal G.I.P. presso il Tribunale di Rimini. L'operazione ha portato all'arresto di quattro soggetti, di cui due in carcere e due ai domiciliari. Contestualmente, è stato eseguito un decreto di sequestro preventivo di cinque complessi aziendali per i reati di sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte e trasferimento fraudolento di valori, oltre a un ulteriore sequestro per equivalente fino all’importo di oltre 2 milioni di euro, pari al profitto derivante dalle ipotesi di reato di emissione e utilizzo di fatture per operazioni inesistenti.

L'operazione

Oltre 50 militari del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria e del Gruppo di Rimini, coordinati dal Comandante Provinciale di Rimini, stanno eseguendo in vari comuni della provincia un provvedimento del GIP di Rimini. Le misure cautelari riguardano i reati di dichiarazione fraudolenta mediante uso di fatture o altri documenti per operazioni inesistenti, emissione di fatture o altri documenti per operazioni inesistenti, sottrazione fraudolenta al pagamento di imposte, trasferimento fraudolento di valori e calunnia. In corso anche 44 perquisizioni in tutta Italia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Frode fiscale, maxi operazione della guardia di finanza: perquisizioni e sequestri anche nel salernitano

SalernoToday è in caricamento