Sabato, 12 Giugno 2021
Cronaca

From Bilbao to Paestum: a culinary trip

Al Tre Olivi la cena a quattro mani con lo chef simbolo della cucina creativa basca

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

Paestum - Venerdì 7 settembre il Ristorante Tra Olivi di Paestum ospiterà un evento unico, una cena a quattro mani tra l’executive chef di casa Matteo Sangiovanni e lo chef stellato Josean Alija del Nurua, il ristorante presso il Guggenheim Museum a Bilbao. Il ristorante di Alija negli anni è diventato il tempio della cucina creativa spagnola, arrivando a posizionarsi 57esimo nella classifica dei 100 migliori ristoranti al mondo, e sposando una cucina che si caratterizza per essenzialità e purezza. Il vissuto dello chef basco è stato contraddistinto da un tragico evento: nel 2000 un incidente in moto lo lascia in coma per 21 giorni, al risveglio realizza di aver perso l’olfatto e il gusto, gli elementi essenziali per qualsiasi chef. Da promessa della cucina europea a persona incapace di distinguere lo zucchero dal sale, Alija ha bisogno di una nuova speranza e la trova nella ricerca gastronomica. Così inizia ad analizzare i prodotti, a ricercarne le origini, le proprietà e il potenziale. Questo nuovo approccio lo porta a modellare la caratteristica essenziale della sua cucina: il processo creativo. Il tempo gli farà poi tornare olfatto e gusto ma nel frattempo Alija aveva già ottenuto una serie di riconoscimenti internazionali che includono il Best International Chef di Identità Golose, la prima stella Michelin e i tre soli della guida Repsol. Il 7 settembre sarà a Paestum per una cena che si preannuncia come un viaggio esperienziale, un incontro di culture e identità alla scoperta delle radici condivise e delle ultime avanguardie culinarie. Un evento memorabile che si tradurrà in una viaggio da Bilbao fino alla nostra Paestum. Per info e prenotazioni: 0828 720100 Nato dall’incontro dell’imprenditore Salvatore Pagano con lo chef Matteo Sangiovanni, il Ristorante Tre Olivi vuole essere un omaggio alla Dieta Mediterranea - di cui l’ulivo è il principe – che proprio in queste terre è stata per la primissima volta codificata da Ancel Keys. Obiettivo manifesto è offrire un’esperienza immersiva all’interno dei colori e profumi del Mediterraneo – che si realizza a partire dal delicato profumo dell’arredo in legno d’ulivo. Un equilibrio di gusti e sapori in cui l’eccesso è bandito, una cucina che vuole parlare direttamente al cuore e al palato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

From Bilbao to Paestum: a culinary trip

SalernoToday è in caricamento