Cronaca

Morto a cinque anni: funerali del piccolo Vito a Borgo San Cesareo

Commozione e lacrime ai funerali del piccolo bimbo stroncato da un infarto fulminante mentre era in palestra. Il parroco: "Il nostro caro angelo è ora sopra di noi"

Bara bianca

Tanto dolore, tra fiumi di lacrime e innumerevoli interrogativi, ieri pomeriggio, presso Borgo San Cesareo, ad Altavilla Silentina, dove si sono celebrati i funerali del piccolo Vito, stroncato a soli cinque anni da un infarto fulminante mentre era a lezione di judo, il 14 marzo. Gremita, la chiesa dove di tutta la comunità,  mancava solo la sorellina di pochi mesi di Vito rimasta a casa, mentre la mamma ed il papà si sono recati in chiesa, distrutti dalla perdita del loro bambino.

"Sappiamo che il nostro caro angelo è ora sopra di noi", ha detto il sacerdote dall'altare, mentre il sindaco di Albanella, Giuseppe Capezzuto, ieri, ha indetto una giornata di lutto cittadino, abbassando la bandiera del Comune a mezz'asta. Palloncini bianchi liberati verso il cielo hanno scandito gli attimi dopo  i funerali, come a voler simboleggiare il viaggio del piccolo Vito verso il cielo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morto a cinque anni: funerali del piccolo Vito a Borgo San Cesareo

SalernoToday è in caricamento