rotate-mobile
Cronaca Pastena

Funerali di Mario De Simone a Pastena

Il campione salernitano di taekwondo, morto a 32 anni dopo una malattia, è stato salutato per l'ultima volta presso la chiesa della Madonna di Fatima: presente Carlo Molfetta

Una folla commossa ieri presso la chiesa della Madonna di Fatima a Pastena ha tributato l'ultimo saluto a Mario De Simone, il 32enne salernitano campione di taekwondo, scomparso a Perugia nei giorni scorsi dopo una malattia. La città si è stretta attorno al campione di arti marziali, che proprio grazie alla sua bravura e tenacia era riuscito ad entrare nella nazionale di taekwondo, l'arte marziale coreana che prevede, come peculiarità, l'utilizzo dei calci. In chiesa c'era anche Carlo Molfetta, l'atleta pugliese medaglia d'oro alle recenti Olimpiadi di Londra 2012. Molfetta era amico e compagno di nazionale di Mario De Simone: l'iridato non ha trattenuto le lacrime. Grande commozione anche tra i familiari del campione salernitano, che era approdato nel gruppo sportivo dell'Esercito dopo essere cresciuto nella polisportiva Taekwondo Salerno ed aver vinto diversi titoli a livello nazionale.

In seguito alla morte di Mario De Simone anche il sindaco di Salerno Vincenzo De Luca aveva espresso il suo cordoglio: "Esprimo il profondo cordoglio della Civica Amministrazione e della cittadinanza tutta per la morte prematura del carissimo Mario De Simone un grande atleta ed un grande uomo. Mario De Simone - si legge in una nota a firma del primo cittadino di Salerno - ha affrontato la gravissima malattia che ce l'ha sottratto in giovanissima età con lo stesso coraggio con il quale affrontava gli avversari nelle palestre delle arti marziali. E' stato un campione nello sport e nella vita Un testimone esemplare di lealtà, dedizione, sacrificio, costante desiderio di migliorare le proprie prestazioni nel rispetto delle regole e degli avversari".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Funerali di Mario De Simone a Pastena

SalernoToday è in caricamento