Rubavano auto "Fiat" tra Salerno e la Piana del Sele: denunciati sette ladri

La banda è stata sgominata dai carabinieri al termine di indagini avviate nel dicembre 2018. Nei guai sono finiti pregiudicati, residenti nell’agro nocerino sarnese, di età compresa tra i 60 anni e i 29 anni

I carabinieri di Battipaglia hanno sgominato una banda di ladri d’automobili del gruppo Fiat. Sette pregiudicati, residenti nell’agro nocerino sarnese, di età compresa tra i 60 anni e i 29 anni, sono stati denunciati alla Procura di Salerno con l’accusa di furto aggravato in concorso. 

L’inchiesta

Le indagini, iniziate nel  dicembre 2018, sono partite proprio dall’analisi dell’incremento dei furti di auto in determinate aree della provincia e soprattutto relativi appunto a veicoli appartenenti al gruppo Fiat. Gli investigatori hanno raccolto diverse denunce per episodi commessi nei comuni di Salerno, Battipaglia e Bellizzi, riguardanti il furto appunto di due Fiat Panda, tre Fiat 500, una Fiat 600, due Fiat Qubo e due Lancia Y.  Determinante l’acquisizione dei filmati registrati dal sistema di video sorveglianza comunali, dei varchi autostradali e tabulati telefonici che hanno permesso di individuare i veicoli che accompagnavano i ladri sui luoghi dei furti. Le macchine, dopo il furto, venivano condotte verso l’agro nocerino sarnese, dove venivano smontate per alimentare il mercato nero dei ricambi di auto. Gli investigatori nel corso dell’attività investigativa svolta hanno anche rinvenuto e sequestrato una centralina di avviamento esterna per veicoli fiat oltre a vari attrezzi da scasso. Le auto, venivano rubate attraverso la tecnica della centralina, ovvero della sostituzione della centralina elettronica con un’altra precedentemente modificata. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Campania, parte la zona gialla "rinforzata": ecco cosa si potrà fare (e cosa no)

  • Angri, tonnellata di hashish nascosta sotto ponte autostrada: camionista condannato

  • Strada ghiacciata, incidente a catena in autostrada a Pontecagnano: quattro i feriti

  • In Campania il numero dei vaccinati è maggiore dei vaccini arrivati: la Regione si affretta a chiarire

  • Vaccino ad amici e parenti, indaga la Procura di Salerno: intervengono i Nas

  • Terremoto nel Salernitano, parla il sindaco di Bracigliano: "Un boato"

Torna su
SalernoToday è in caricamento