rotate-mobile
Cronaca

Raid nelle scuole: Rotta di Collisione propone le ronde notturne

I giovani: "Siamo stati direttamente colpiti, come studenti, dai furti e gli atti vandalici di questi giorni: è necessario fornire una risposta immediata, senza rimandare il problema"

Ronde notturne presso gli istituti scolastici salernitani. E' questa l'idea lanciata dai giovani di Rotta di Collisione per scongiurare i sempre più frequenti raid nelle scuole. "Considerato che le poche risorse disponibili non possono che essere impegnate per interventi strutturali e che per la realizzazione di sistemi di videosorveglianza i tempi sarebbero troppo lunghi per una risposta rapida all’emergenza, chiediamo alle Istituzioni di attivare un tavolo per organizzare delle ronde notturne di volontari per vigilare le strutture scolastiche", hanno detto i ragazzi.

"Siamo stati direttamente colpiti, come studenti, dai furti e gli atti vandalici di questi giorni: è necessario fornire una risposta immediata, senza rimandare il problema. Si potrebbe, dietro supervisione degli Enti pubblici, impiegare nelle attività di vigilanza dei volontari delle associazioni di militari e di forze dell' ordine in congedo, nell’ottica di fornire un servizio all’intera comunità, non solo studentesca”. Tale iniziativa dovrebbe durare almeno sino alla fine dell' anno scolastico, garantendo così il tempo per pensare e realizzare i necessari sistemi di sicurezza, secondo i giovani.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raid nelle scuole: Rotta di Collisione propone le ronde notturne

SalernoToday è in caricamento