menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Furti di veicoli e ricettazione: in 9 nei guai, presi i rapinatori che pestarono i custodi di un'azienda

Durante l'indagine, è stato appurato che la notte del 16 maggio, tre dei componenti della banda avevano messo a segno una rapina ai danni dei custodi di una azienda agricola di Eboli, picchiati con una sbarra di ferro

Nelle prime ore di stamattina, ad Agropoli, Capaccio Paestum, Eboli ed anche a Saviano (Na), i carabinieri di Agropoli, supportati da quelli del Comando di Napoli dal Nucleo Cinofili di Sarno, nonchè dal 7° Nucleo Elicotteri di Pontecagnano hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip del Tribunale di Salerno, su richiesta della Procura, nei confronti di 9 indagati. Sette, le persone in carcere e 2 agli arresti domiciliari, accusati di associazione per delinquere finalizzata alla commissione di furti e ricettazione di veicoli.

Le indagini

Il provvedimento scaturisce dagli accertamenti portati avanti dai carabinieri di Capaccio Scalo e Torchiara e dal Nor della compagnia di Agropoli che hanno consentito ad individuare 11 persone componenti di due distinti, ma complementari, gruppi criminali specializzati nei furti dei veicoli, in particolare di mezzi agricoli, rubati da Albanella, Battipaglia, Capaccio Paestum, Eboli e Giungano. Lo scorso febbraio, grazie al ritrovamento di un trattore rubato a Giungano, la polizia giudiziaria ha iniziato le indagini, con tanto di osservazioni, pedinamenti e controlli capillari. Così, è stato possibile scoprire che i furti erano commissionati da italiani con precedenti e messi a segno da nordafricani. Questi ultimi trasportavano i mezzi rubati nella Piana del Sele, dove un personaggio dell'hinterland partenopeo andava a prenderli, per poi proseguire con la ricettazione.

La rapina

Durante l'indagine, è stato appurato che la notte del 16 maggio, tre dei componenti della banda avevano messo a segno una rapina ai danni dei custodi di una azienda agricola di Eboli, per impossessarsi delle chiavi di  un trattore: i malviventi, in quell'occasione, ferirono le vittime con una sbarra di ferro, rubando loro un telefono e una bici e forando gli pneumatici della loro auto, per assicurarsi di poter fuggire senza essere raggiunti.

I risultati

Individuati, dunque, gli autori di 9 furti e 3 mezzi rubati.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Salerno: San Matteo ed il Miracolo della Manna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento