Allaccio abusivo alla rete pubblica: nei guai 81enne di Positano

A conclusione di un servizio di perlustrazione in località Annunziata, con il supporto dei tecnici dell’Ausino, i carabinieri hanno scoperto un complesso allaccio abusivo alla rete pubblica dell’acqua

Truffava il comune rubando acqua potabile dopo un allaccio abusivo alla rete pubblica: è stato arrestato un 81enne di Positano, come riporta Il Vescovado. A conclusione di un servizio di perlustrazione in località Annunziata, con il supporto dei tecnici dell’Ausino, i  carabinieri hanno scoperto un complesso allaccio abusivo alla rete pubblica dell’acqua, composto da tubature in ferro ed alluminio attraverso le quali L.G., già noto per questa “condotta”, era riuscito a indirizzare la tubazione verso la propria abitazione.

Il sequestro

Una vera e propria deviazione alla condotta pubblica da cui partivano 330 metri totali di tubature che raggiungevano l’abitazione e tutti i fondi agricoli limitrofi di proprietà dell’anziano. Chiuso l’allaccio, i militari hanno sequestrato tutta l’attrezzatura utilizzata per l’installazione dell’allaccio abusivo. L'anziano è finito nei guai.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto a Salerno, è morta Laura Quaranta: tutti stretti attorno alla famiglia del dottor Della Monica

  • Sospetto caso di Coronavirus a Cava: bimbo al Cotugno, primi test negativi

  • Costiera a lutto, è morto prematuramente il maresciallo Perrelli

  • Caso sospetto di Coronavirus a Ravello, isolato autista: chiuso il pronto soccorso

  • Precipita con l'auto in Costiera: 51enne di Pontecagnano vivo per miracolo

  • Coronavirus: due salernitani rientrati da Lodi si presentano al Ruggi, test negativi

Torna su
SalernoToday è in caricamento