Allaccio abusivo alla rete pubblica: nei guai 81enne di Positano

A conclusione di un servizio di perlustrazione in località Annunziata, con il supporto dei tecnici dell’Ausino, i carabinieri hanno scoperto un complesso allaccio abusivo alla rete pubblica dell’acqua

Truffava il comune rubando acqua potabile dopo un allaccio abusivo alla rete pubblica: è stato arrestato un 81enne di Positano, come riporta Il Vescovado. A conclusione di un servizio di perlustrazione in località Annunziata, con il supporto dei tecnici dell’Ausino, i  carabinieri hanno scoperto un complesso allaccio abusivo alla rete pubblica dell’acqua, composto da tubature in ferro ed alluminio attraverso le quali L.G., già noto per questa “condotta”, era riuscito a indirizzare la tubazione verso la propria abitazione.

Il sequestro

Una vera e propria deviazione alla condotta pubblica da cui partivano 330 metri totali di tubature che raggiungevano l’abitazione e tutti i fondi agricoli limitrofi di proprietà dell’anziano. Chiuso l’allaccio, i militari hanno sequestrato tutta l’attrezzatura utilizzata per l’installazione dell’allaccio abusivo. L'anziano è finito nei guai.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La prof fa l'appello e viene sbeffeggiata dagli studenti: il caso a Salerno

  • Docente in difficoltà sbeffeggiata dagli alunni, un genitore alla nostra redazione: "Ha fatto tutto da sola"

  • Scontro tra auto e bici, muore Marco Aliberti: Baronissi a lutto

  • Incidente a Salerno, perde il controllo della moto e cade: morto 16enne

  • Incidente in via Croce, muore il giovane Vittorio Senatore: Cetara a lutto

  • Salerno, morte di Antonio Junior De Sarlo: chiesto il processo per l'amico

Torna su
SalernoToday è in caricamento