Cronaca

Ruba una borsa e poi chiede "il riscatto" durante la raccolta firme contro la caccia: denunciato

Riccio: "Abbiamo allertato la Polizia Ferroviaria che lo ha bloccato, non senza difficoltà, in quanto lui ha tentato di fuggire, gettandosi anche sui binari"

Fuoriprogramma ma, fortunatamente, nessuna grave conseguenza, in occasione della raccolta firme contro la caccia, a Salerno. Mercoledì sera, infatti, nei pressi della stazione, gli animalisti hanno promosso l'iniziativa a favore del referendum: vicino a loro, uno straniero che dormiva su una panchina e che, una volta sveglio, approfittando di un momento di distrazione dei volontari, si è allontanato impossessandosi di una borsa.

"Immediatamente abbiamo telefonato al numero di cellulare che era nella borsa rubata - racconta Alfredo Riccio, vice-presidente Dpa Onlus- E il ragazzo ha risposto, dicendo che avrebbe accettato dei soldi, tra i 40 e i 100 euro, in cambio della restituzione della borsa, come proposto dal marito della vittima: così abbiamo allertato la Polizia Ferroviaria che lo ha bloccato, non senza difficoltà, in quanto lui ha tentato di fuggire, gettandosi anche sui binari".  Dunque, la borsa è stata restituita alla legittima proprietaria e il giovane è stato denunciato per furto, ricettazione, tentata estorsione e resistenza. Sul posto, tra i tanti, anche l'assessore comunale Mariarita Giordano presente all'accaduto insieme a numerosi volti storici dell'associazionismo salernitano.



 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruba una borsa e poi chiede "il riscatto" durante la raccolta firme contro la caccia: denunciato

SalernoToday è in caricamento