Rubate le cucce e le ciotole dei randagi a Baronissi, la protesta de "Gli Invisibili di Mamma Anna"

Anna Maria Monetta ha deciso di denunciare il furto e di incatenarsi al palo dal quale era stata anche rimossa, sempre stamattina, la foto in ricordo di "Tremolino", cagnetto avvelenato da ignoti criminali nel 2016

Amara scoperta, quella di stamattina, per la presidente dell'associazione "Gli Invisibili di Mamma Anna", Anna Maria Monetta, attiva nella Valle dell'Irno, che recatasi come ogni giorno nella zona in cui si occupa di cani liberi, ma del tutto innocui ed accuditi, nella frazione Saragnano di Baronissi, non ha ritrovato più le cucce donate dai cittadini e le ciotole e le taniche dell'acqua comprate dall'associazione.

La protesta

Così, Anna Maria Monetta ha deciso di denunciare il furto e di incatenarsi al palo dal quale era stata anche rimossa, sempre stamattina, la foto in ricordo di "Tremolino", cagnetto avvelenato da ignoti criminali nel 2016.

L'appello

Sulla nota stampa, l'animalista precisa che "Poco reggono eventuali motivazioni relative all'igiene urbana, nel momento in cui la spazzatura è stata lasciata lì e, ad essere stati portati via, sono solo i ripari notturni di mansueti animali. Cani che, si ribadisce, non gravano in alcun modo sulla spesa pubblica, pur essendo animali ed territorio, ed a cui la signora Monetta destina il suo intero stipendio, supportata da poche donazioni". Accorata, dunque, la richiesta per il ripristino immediato dei ricoveri dei quattro zampe, soprattutto ora con l'approssimarsi sull'inverno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm e zona gialla per la Campania: ecco le nuove regole da rispettare

  • Curiosità, coppia del salernitano si ricongiunge da Maria De Filippi

  • Nuovo Dpcm 15 gennaio: ecco cosa dovrebbe cambiare anche in Campania, nelle zone gialle riaprono i musei

  • Ritorno a scuola, De Luca firma la nuova ordinanza: ecco cosa prevede

  • Vaccino ad amici e parenti, indaga la Procura di Salerno: intervengono i Nas

  • Ucciso a coltellate l'ex pentito Franco Lettieri detto "O' cacaglio": arrestato un 57enne

Torna su
SalernoToday è in caricamento