Sant'Egidio, rubava energia elettrica per il suo bar: uomo a processo

Avrebbe sottratto indebitamente oltre 650mila kilowatt orari alla società incaricata della distribuzione di energia elettrica. Il danno stimato è di 140mila euro

foto archivio

Cinque anni di presunto furto di energia elettrica, utilizzando un magnete per non registrare il reale consumo. Il titolare di un bar di Sant'Egidio del Monte Albino sarà processato per furto aggravato di energia elettrica e dovrà affrontare il processo fissato davanti al giudice monocratico di Nocera Inferiore.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'accusa

Nell'arco di tempo compreso tra luglio 2013 e luglio 2018, il 32enne avrebbe sottratto indebitamente oltre 650mila kilowatt orari alla società incaricata della distribuzione di energia elettrica. Il danno stimato è di 140mila euro. Utilizzava una calamita sistemata all’interno di una cassetta in pvc montata sul misuratore del contatore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, Mondragone tra risse e feriti: alcuni bulgari in fuga verso il salernitano

  • "Salerno non è turistica: ha solo la fortuna di essere tra 2 costiere", la amara denuncia di un lettore

  • Siano grida al miracolo, la Madonna "appare" in chiesa: parla il sindaco

  • Paziente infetta dimessa dall'ospedale: blitz dei carabinieri a Polla

  • Svuotava le slot machine con il trucco del "pesciolino": arrestato 19enne salernitano

  • Caso sospetto di Covid-19 a Salerno, medico del 118 in isolamento

Torna su
SalernoToday è in caricamento