Furto di energia elettrica, blitz della Finanza: denunciati i titolari di un ristorante e di due bar

Le Fiamme Gialle sono entrate in azione in tre esercizi commerciali situati nei comuni di Pontecagnano Faiano e Montecorvino Rovella

Le Fiamme Gialle di Salerno hanno scoperto, nei Comuni di Pontecagnano Faiano e Montecorvino Rovella tre esercizi commerciali che utilizzavano la corrente elettrica tramite allacci abusivi alla rete pubblica.  I Finanzieri, insieme ai tecnici specializzati della società di gestione della rete, hanno riscontrato il meccanismo dei furti di energia elettrica, che venivano realizzati attraverso sofisticati sistemi di by-pass che consentivano di usare l’elettricità senza che ne fosse rilevato il consumo dai relativi contatori.

I controlli

Si tratta di un ristorante a Pontecagnano Faiano e di due bar a Montecorvino Rovella. Nel primo caso i militari hanno accertato che ad essere regolarmente collegate al contatore erano le sole luci della sala, mentre gli elettrodomestici industriali (frigoriferi, cucine, forno, lavapiatti) maggiormente dispendiosi dal punto di vista del consumo di elettricità, erano allacciati direttamente alla rete pubblica senza che ne venisse rilevato il consumo a carico dell’esercizio. Il sistema abusivo era nascosto all’interno di un piccolo vano secondario chiuso a chiave ed azionato attraverso un interruttore termomagnetico posto nella sala ed utilizzato in caso di controllo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Negli altri due casi, i titolari erano ricorsi al classico sistema delle “calamite” posizionate sulla parte superiore dei contatori che, interferendo con il sistema di rilevazione dell’energia elettrica, generano un errore nella misurazione dei consumi.  I tecnici intervenuti sul posto hanno verificato che il consumo di energia elettrica rilevato dai contatori era pari solo al 3 per cento del reale consumo, con un conseguente “risparmio” sui reali consumi del 97 per cento. Il mancato introito stimato per la società di gestione della rete è di oltre 160 mila euro negli ultimi due anni.  I titolari delle attività commerciali sono stati denunciati a piede libero alla Procura della Repubblica di Salerno per il reato di furto aggravato di energia elettrica e rischiano pene fino a 6 anni di reclusione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni 2020 in Campania: lo spoglio e i risultati/La diretta

  • Posticipato l'inizio della scuola in 12 comuni salernitani, l'elenco si allunga

  • Inizio dell'anno scolastico: 1° campanella il 28 settembre in altri 7 comuni salernitani

  • "Oggi voti? Certo, dopo il matrimonio mi reco al seggio": curiosità a Sassano per gli "sposi elettori"

  • Elezioni amministrative 2020: la diretta dello spoglio, i risultati

  • Elezioni regionali 2020: ecco chi è mister preferenze a Salerno città, i più votati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento