Ruba legna in zona demaniale: un uomo di Sanza agli arresti domiciliari

La misura cautelare giunge dopo l'indagine condotta dai carabinieri di Sanza. E' iniziata lo scorso gennaio con tanti appostamenti e pedinamenti. La legna da ardere era stata sottratta al patrimonio demaniale pubblico

foto archivio

E' finito agli arresti domiciliari un uomo di Sanza, 28 anni, che era stato sorpreso a rubare legna in zona demaniale. L'ordinanza di misura cautelare personale è stata emessa dal gip del Tribunale di Lagonegro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I dettagli

La misura cautelare giunge dopo l'indagine condotta dai carabinieri di Sanza. E' iniziata lo scorso gennaio con tanti appostamenti e pedinamenti. La legna da ardere era stata sottratta al patrimonio demaniale pubblico in zona C2, che rientra nell'ambito e nella protezione del Parco Nazionale.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19 a Battipaglia, 112 casi e 1 decesso. La sindaca Francese: "Ci sono i primi sintomatici, coinvolgere i medici di base"

  • Restrizioni per le norme anti-Covid: Sal De Riso chiude i battenti, l'annuncio

  • Nuovo Dpcm, commercianti bloccano la strada a Nocera Inferiore: traffico in tilt

  • Covid-19, ordinanza di De Luca: resta il coprifuoco, confermata la Dad

  • Coronavirus, altri 262 casi positivi nel salernitano: i dati del Ministero

  • Scafati, alunne bendate durante l'interrogazione a distanza: parla il preside

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento