Con il metadone in auto, non si ferma all'alt e viene inseguito dalla polizia: arrestato 35enne

Il giovane, originario di Siano, è stato sottoposto ai domiciliari per resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento

Un ragazzo di 35 anni di Siano è stato arrestato dalla Polstrada per resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento.

L'inseguimento

Ieri mattina il giovane - riporta La Città - l'uomo si era recato al “Sert” di Nocera Inferiore dove aveva preso delle boccettine con all’interno il metadone, come previsto dalla sua scheda e dal suo percorso terapeutico. Poi è salito in auto per recarsi a Caivano, forse per venderle. Soltanto che, durante il viaggio di ritorno, lungo l’autostrada Caserta-Salerno, all’altezza del casello di Palma Campania, non si è fermato ad un posto di blocco della Polizia Stradale. Da lì l'inseguimento, in autostrada, poi dopo una stazione di servizio, dove l'uomo aveva provato a nascondersi. Ma li c'era un altro posto di blocco. Durante la fuga, ha urtato anche due auto della polstrada. 

L'arresto

All’altezza dell’uscita di Nocera-Pagani, dopo aver speronato un'auto della polizia, la sua macchina è finita contro il guardrail. Ma, nonostante tutto, ha proseguito la sua corsa piedi fino a quando non è stato bloccato dai poliziotti, contro i quali ha tentato di liberarsi. Al termine delle formalità di rito, il giovane è stato sottoposto agli arresti domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Campania, parte la zona gialla "rinforzata": ecco cosa si potrà fare (e cosa no)

  • Nuovo Dpcm e zona gialla per la Campania: ecco le nuove regole da rispettare

  • Strada ghiacciata, incidente a catena in autostrada a Pontecagnano: quattro i feriti

  • In Campania il numero dei vaccinati è maggiore dei vaccini arrivati: la Regione si affretta a chiarire

  • Nuovo Dpcm 15 gennaio: ecco cosa dovrebbe cambiare anche in Campania, nelle zone gialle riaprono i musei

  • Vaccino ad amici e parenti, indaga la Procura di Salerno: intervengono i Nas

Torna su
SalernoToday è in caricamento