Banda dei furti sgominata su un treno Intercity alla stazione cittadina

I cinque erano saliti a Caserta e sono stati sorpresi da poliziotti in borghese dopo aver rubato del denaro ad una donna e una borsa ad un'altra viaggiatrice. Si trovano ora al carcere di Fuorni

Sorpresi a rubare su un treno passeggeri sono stati arrestati dagli agenti della polizia ferroviaria. E' accaduto nella notte tra l'8 e il 9 luglio scorsi, a renderlo noto il compartimento di Napoli della polizia ferroviaria. Cinque persone, B. L. 45 anni, D. A. M. 50 anni, S. S. 65 anni, M. M. 40 anni, tutti residenti a Napoli e provincia e A. S. A., algerino, 35 anni sono stati arrestati presso la stazione di Salerno a bordo del treno Intercity notte 1931, proveniente da Venezia e diretto a Palermo.

I cinque, si legge nella nota della polizia ferroviaria, erano saliti alla stazione di Caserta e per non destare sospetti si erano divisi in due gruppi. Avevano iniziato quindi a muoversi con circospezione per verificare la presenza di passeggeri svegli (erano le 4 del mattino) e segnalarsi eventuali ostacoli ai loro progetti criminosi. Sullo stesso treno c'erano però degli agenti di polizia in borghese. I malfattori sono stati sorpresi dai poliziotti dopo aver rubato una borsa ad una donna e del denaro ad un'altra viaggiatrice. Sono stati quindi arrestati e, arrivati alla stazione di Salerno, sono stati trasferiti presso il carcere di Fuorni, a disposizione dell'autorità giudiziaria.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Salerno usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta con l'auto in litoranea a Pontecagnano: muore 47enne

  • "Ecco perchè picchiavo mia moglie": il racconto-choc di un salernitano alla Rai

  • Striscia la Notizia a Salerno: pazienti oncologici rinunciano agli esami per il blocco delle convenzioni

  • Furibonda lite in strada tra avvocatesse, a Pagani: la denuncia

  • Nuova allerta meteo in Campania: ecco le previsioni

  • “Si è spento serenamente”, ma l'uomo è vivo: Sarno tappezzata di "falsi" manifesti

Torna su
SalernoToday è in caricamento