Ladri senza vergogna: rubate le uova pasquali dalla tomba di Maria Dorotea

E’ il secondo furto che si verifica all'interno del cimitero (il primo avvenne lo scorso anno) e sempre alla vigilia delle festività pasquali

I ladri non si fermano neanche a Pasqua. E, soprattutto, non si fermano neanche di fronte ai morti. Ieri, infatti, Pietrina Paladino, la mamma di Dorotea De Sia, la 25enne scomparsa il 13 maggio del 2014 a causa di un incidente stradale verificatosi a Bisceglie, si è recata al cimitero di Santa Marina per pregare sulla tomba della figlia. E lì ha fatto l’amara scoperta: ignoti hanno rubato, per la seconda volta, gli ovetti pasquali che aveva posizionato simbolicamente vicino al loculo. 

 E’ il secondo furto che si verifica all'interno del cimitero del comune del Golfo di Policastro (il primo avvenne lo scorso anno) e sempre alla vigilia di Pasqua.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I clan attivi in provincia di Salerno: nuova relazione dell'Antimafia

  • Sta per aprire "Mizzica": degustazioni siciliane nel centro di Salerno

  • Dramma a Cava, giovane precipita dal balcone e muore

  • Suicidio a Campagna, 31enne si toglie la vita: comunità a lutto

  • Chiudono le edicole, parlano i giornalai: "Con 800 euro non si può vivere"

  • Arancini, crocche e specialità siciliane: inaugurata "Mizzica" a Salerno

Torna su
SalernoToday è in caricamento