Garage abusivi scoperti ad Agropoli: scatta l'ordine di abbattimento

Le opere sono state costruite senza il nullaosta del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni. Per questo il direttore Romano Gregorio ha firmato un’ordinanza che obbliga l'avvio della loro demolizione entro 90 giorni

Nuovi abusi edilizi ad Agropoli. Il Raggruppamento Carabinieri Parchi di Castellabate, infatti, ha accertato la realizzazione di un piazzale e di alcuni locali destinati a garage in via Selva.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'ordinanza

Le opere sono state costruite senza il nullaosta del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni. Per questo il direttore Romano Gregorio ha firmato un’ordinanza che obbliga il committente e l’esecutore dei lavori alla loro demolizione entro 90 giorni.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lockdown? Arcuri lo boccia, la Campania rinuncia e procede con la didattica a distanza. Chiesti bonus e congedi parentali

  • Covid-19: torna l'autocertificazione in Campania, all'orizzonte un nuovo decreto di Conte

  • Campania: dietrofront sulla scuola, non riaprono neppure le elementari

  • Nuovo Dpcm 25 ottobre 2020: stop anticipato a ristoranti-bar, si fermano palestre e cinema

  • Fisciano, carabiniere si uccide con un colpo di pistola

  • Covid-19: il coprifuoco inizia venerdì, De Luca denuncia la mancanza di personale sanitario

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento