Cronaca Via Giacomo Matteotti

Curiosità a Sarno, tutti pazzi per il "gelato appena raccolto" di Cascella

C'è solo a Sarno il "Gelato appena raccolto": addio a coloranti, conservanti, aromi, emulsionanti ed addensanti non naturali

Cascella

C'è solo a Sarno il "Gelato appena raccolto": addio a coloranti, conservanti, aromi, emulsionanti ed addensanti non naturali. Questa la proposta di Madre Natura, la gelateria di Giuseppe Cascella. "Lavoriamo direttamente le materie prime, per coccolare i palati dei golosi seguendo le stagioni" ha detto l'artigiano del gusto. Un secco rifiuto a grassi idrogenati, aromi ed additivi industriali. Ma solo prodotti di eccellenza e materie prime di alta qualità, provenienti da aziende biologiche di primissimo livello selezionate con accurata attenzione. Formatosi fin dal 1987 nella gelateria di famiglia a Milano, lui, sarnese d’origine, ha inteso tornare nella sua terra anche per sconfiggere il cliché che vorrebbe la popolazione poco attenta ai sapori autentici e naturali. Una sfida che Giuseppe “conduce” quotidianamente, con il fermo proposito di far apprezzare il gelato artigianale nella sua vera essenza, senza il supporto di prodotti semilavorati.

"Sconfiggere la diffidenza delle persone non è facile -ammette Cascella - Spesso si è abituati ai colori, all’impatto visivo che si cerca entrando in gelateria". La sua arte gelataia, invece, è differente. Niente vaschette a vista, ma solo carapine e banco a pozzetto. Caratteristiche che consentono una maggiore omogeneità nella distribuzione delle temperature, che aiutano il gelato a rimanere cremoso ed evitano il gelo ed il formarsi di cristalli. Ma anche e soprattutto che permettono di evitare l’alterazione delle qualità con il passare del tempo in virtù di un’assenza di luce e di una minore ossidazione per effetto di un minor contatto con l’aria.

I gelati vengono prodotti con passione e solo con frutta fresca di stagione selezionata, acquistata da eccellenti aziende biologiche e lavorata direttamente per mezzo di attrezzature all’avanguardia. Ne sono prova la nocciola Igp Piemonte, il pistacchio Sicilia, Grecia, Kerman, la mandorla d’Avola, i pinoli di Pisa, la noce di Sorrento, il torrone di Pietradefusi, il caffè di qualità arabica, il cacao monorigine Madagascar e Venezuela. Ed ancora, la vaniglia biologica Madagascar, le ricotte dei Monti Lattari e cilentane, la liquirizia calabra, i marroni di Montella, la cannella di Ceylon, i limoni di Amalfi, il cedro di Diamante ed il latte e panna interi freschi alta qualità. A questi si affiancano, poi, anche i gusti specifici per celiaci, vegani o per persone con intolleranze alimentari. Da non dimenticare, inoltre, la possibilità data allo stesso cliente di suggerire l’abbinamento di sapori ideali mediante l’iniziativa “scelto da voi”, nella quale a fronte della proposta di un ingrediente il cliente viene chiamato ad abbinarne un altro in un matrimonio perfetto: la migliore idea viene premiata con la creazione di quel gusto gelato. Inoltre, sull'idea di Cascella ha puntato i riflettori anche "La Repubblica", a seguito della sua partecipazione, alla manifestazione "Gelato Festival" di Napoli, nonchè "Campania Mangia&bevi, la Guida estate de "Il Mattino" che cita la gelateria di Sarno tra le 10 consigliate ai buongustai. Non resta che provarlo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Curiosità a Sarno, tutti pazzi per il "gelato appena raccolto" di Cascella

SalernoToday è in caricamento