menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Si pensa ad un "gemellaggio" tra Luci d'Artista e Eurochocolate di Perugia

L'assessore Roberto De Luca: "Intendiamo capitalizzare al meglio il brand Salerno creato fino ad oggi, al fine di compiere il definitivo salto di qualità nel settore del turismo e dell'accoglienza"

Creare una forte sinergia operativa, forse anche un vero e proprio gemellaggio, tra le Luci d’Artista di Salerno e l’Eurochocolate di Perugia.  Un binomio a cui sta lavorando l’assessore allo Sviluppo Roberto De Luca, con grandi potenzialità tra il cioccolato artigianale e le opere di arte luminosa, che potrebbe sfociare anche in uno speciale cioccolatino realizzato dai maestri pasticceri umbri e dedicato proprio a Luci d’artista. La prossima settimana una delegazione della festa perugina arriverà nel capoluogo per un confronto con gli organizzatori delle luminarie.

Intendiamo capitalizzare al meglio il brand Salerno creato fino ad oggi, al fine di compiere il definitivo salto di qualità nel settore del turismo e dell'accoglienza” scrive sulla sua pagina Facebook il secondogenito del governatore della Campania, che aggiunge: “Stiamo lavorando intensamente per utilizzare al meglio le nuove tecnologie e le potenzialità del web marketing. Tra le nostre priorità rientra la realizzazione di un piano di sviluppo integrato per il turismo, incentrato sui flussi internazionali che sarà possibile implementare destagionalizzando gli eventi, senza dimenticare una necessaria e opportuna azione di formazione e ulteriore qualificazione degli operatori dell'intero settore”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona "arancione", ecco cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Punta Campanella: avvistato un esemplare di balena grigia

  • social

    Laureana Cilento, consiglieri donano fiori alle piazze del paese

  • social

    Lotto tecnico, continuano le vincite: ecco i nuovi numeri

Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento