menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coppia salernitana con due gemelline per strada: "Qualcuno ci aiuti"

"Ci avevano detto dal Comune che avremmo potuto avere una casa ad Ogliara, ma ora chiedono garanzie ed una busta paga stabile che purtroppo non abbiamo - spiegano i giovani genitori - Non sappiamo a chi rivolgerci"

Avrebbero potuto ricorrere a soluzioni illecite e, purtroppo, molto diffuse, come l'occupazione abusiva di un appartamento non abitato. O, peggio ancora, imboccare la cattiva strada per procurarsi da vivere. Ma la coppia salernitana con due gemelline di appena 6 mesi è composta da giovani perbene. La cui unica sfortuna è quella di non avere nè una casa, nè un lavoro fisso. La nonna paterna delle piccole vive in una abitazione di 75 mq con altri cinque figli, anche loro senza un'occupazione stabile e non ha alcuna possibilità di ospitare la coppia senza casa. Di loro, fino ad oggi, si è fatta carico la Caritas attraverso anche l'impegno di Don Marco Raimondo che ha sostenuto le spese per mantenerli in un ostello salernitano, in attesa di un appartamento vero dove poter vivere dignitosamente. Ma il tempo è scaduto e la coppia ora si trova per strada, insieme a due bambine piccolissime.

"Ci avevano detto dal Comune che avremmo potuto avere una casa ad Ogliara, ma ora chiedono garanzie ed una busta paga stabile che purtroppo non abbiamo - spiegano i giovani genitori - Non sappiamo a chi rivolgerci: ci basterebbe anche una stanza dove alloggiare, sperando intanto in un lavoro che ci consenta di sostenere un fitto mensile. Facciamo appello al Comune e a chiunque possa: aiutateci". La madre delle bimbe fa sapere, intanto, che alle piccole occorrerebbero anche dei ciucci e degli altri vestitini. Già notevole, in tal senso, fu la disponibilità dei nostri lettori che risposero agli appelli precedenti fornendo alla coppia pannolini, latte e abbigliamento. Chiunque volesse aiutare la coppia, può rivolgersi al parroco Don Marco Raimondo, tramite Facebook o telefonando presso le parrocchie di Cappelle o Matierno, oppure contattare direttamente il papà delle piccole, M.C. telefonando al numero 3496082154. Un appello da prendere a cuore.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento